Alle Ortiche Festival è un evento a cadenza annuale nato per parlare di sostenibilità in tutte le sue forme: ambiente, società, cultura ed economia. Per l’occasione le Serre di San Nicola vengono aperte alla città e si popolano di installazioni artistiche, incontri, laboratori e workshop, proiezioni cinematografiche e musica.


Edizioni

︎︎︎2021  ︎︎︎2020  ︎︎︎2019



Edizione 2020
24.07.20 ︎︎︎ 02.08.20


Il fil rouge di Alle Ortiche Festival 2020 è quello del flâneur, del girovagare per la città e contemplare il panorama circostante, dando vita a un’esplorazione urbana che si declina nella proposta culturale con una rassegna di film in pellicola sul tema dell’esplorazione, eventi dal mondo dell’editoria e visite guidate per riattivare il turismo di prossimità.

Il tema coglie a pieno la sfida che stiamo affrontando a causa dell’emergenza sanitaria: guardare la città con occhi diversi per trovare nuovi modi per vivere lo spazio, così da riappropriarsi della quotidianità e del tempo libero fuori dalle mura di casa.

Questa edizione è stata ideata e organizzata da Alle Ortiche APS e dall’associazione culturale Laboratorio Probabile Bellamy, con il contributo del Comune di Genova nell’ambito del bando “Genova città dei festival 2020”.

Hanno collaborato all’iniziativa: Andersen la rivista e il premio dei libri per ragazzi, falsoDemetrio Libreria, Birdmen Magazine, Orto Botanico dell’università di Genova, Osservatorio Astronomico del Righi, Comitato Amici di Villetta Di Negro, Associazione Le Serre di San Nicola, Kowalski, Jalapeño, Gelatina.
In numeri

8

giornate

910
partecipanti

14
realtà coinvolte

30
volontari

10
eventi

Programma

Venerdì 24 luglio

21.30 • cinema
La rabbia giovane, di Terrence Malick [1973]


Sabato 25 luglio


16.30 • VISITE GUIDATE
Serre di San Nicola

18.30 • libri
Il giardino di Derek Jerman, di Derek. Jerman
presentazione a cura di FalsoDemetrio Libreria

21.30 • cinema
La rabbia giovane, di Terrence Malick
replica


Domenica 26 luglio


17.30 • VISITA GUIDATA
Villetta di Negro


21.30 • LIBRI
Nello spazio di uno sguardo di Tom Haugomat,
vincitore Premio Andersen 202 introduce Anselmo Roveda, musiche e suoni di Davide Cedolin e Carlos L. Estrada



Martedì 28 luglio

21.30 • cinema
Play time, di Jaques Tati [1967]


Mercoledì 29

21.30 • cinema
Play time, di Jaques Tati [1967]
replica


Venerdì 31 luglio

21.30 • cinema
Stalker, di Andrej Tarkovskij [1979]


Sabato 1 agosto

18.30 • LIBRI
Strani vicini
improvvisazioni giocose tra parole immagini,
con Daniela Carucci, Enrico Macchiavello e il Teatro del Corvo - in collaborazione con Andersen

21.30 • CINEMA
Stalker di Andrej Tarkovskij [1979]


Domenica 2 agosto

14.30 • VISITA GUIDATA
Orto Botanico dell’Università di Genova

EVENTO FINALE
Con gli occhi al cielo

21.00
selezione di cortometraggi a cura di Magma - mostra di cinema breve

22.00
FullMoon, in collaborazione con Osservatorio Astronomico del Righi





La pandemia di Covid-19 sta avendo un grave impatto sulla cultura e la socialità, paralizzate dall’impossibilità di incontrarsi e dalla carenza di risorse. Nonostante le difficoltà, abbiamo deciso di non rinunciare all’edizione 2020 del festival seguendo il mantra: garantire il distanziamento fisico e favorire il riavvicinamento sociale.